febbraio a teatro caverna
FEBBRAIO

febbraio a teatro caverna:

 

Sabato 1 febbraio

ore 21.00

MAC E BETH

Mac e Beth di e con A. Astorri e P. Tintinelli

Una ri-scrittura del Macbeth di W: Shakespeare

Il mito di Macbeth vissuto da due fantomatici attori coniugi.

Lui si chiama Mac e lei si chiama Beth. Desiderano ardentemente. Si consumano in un vero fallimento. Nel loro Club Series “sut al punt de l’autostraa”. Fuori dal mondo. Tragedia…del teatro.

 

Mac lavora per Doncano, il patrono di tutti i club, proprietario del Gobetti, il club più in voga. Da qui parte l’ambizione di Mac, l’ambizione di Macbeth, che poi alla fine è una storia di Clan come ha meravigliosamente raccontato Kurosawa nel suo Trono di Sangue. E’ Beth a creare Mac, dando vita a questo ambiente improprio, fatto di luci, lucine, lampi, cellule fotoelettriche, suoni di temporali e di battaglie che tanto ricordano e citano i film di Sergio Leone ed emozionano fino alla commozione e alla pietà.

 

Sabato 15 febbraio

ore 21.00

DIGIUNANDO DAVANTI AL MARE

Drammaturgia Francesco Niccolini

Regia Fabrizio Saccomanno

con Giuseppe Semeraro

La figura di Danilo Dolci sfugge a qualsiasi classificazione: poeta, intellettuale e pedagogo. Dopo un viaggio in Sicilia, decide di ritornarvi per mettersi a fianco degli ultimi o, come lui stesso li definiva, dei banditi. Negli anni Cinquanta organizza moltissimi scioperi e manifestazioni a favore dei contadini, dei pescatori e dei disoccupati. Il suo attivismo gli valse la candidatura a due Premio Nobel per la Pace e il riconoscimento del suo operato. Negli stessi anni Danilo Dolci e i contadini progettano una radio clandestina, un asilo, l’università popolare e moltissimi progetti culturali.

 

Mercoledì 19 febbraio

ore 20.45

MERCOLEDÌ DI CINEMA

Ultimo film di un grande regista italiano che ha segnato il suo ritorno sulle scene dopo anni dedicati ai documentari. Un racconto di immigrazione, di fatica, di rinunce e di generosità. La ricerca di una vita migliore, in un altro Paese, a qualsiasi prezzo compreso quello di rinunciare alla propria identità culturale.

Evento gratuito con Tessera Teatro Caverna

 

 

 

EVENTO DI CARNEVALE (data ancora da definire)

 

Venerdì 28 febbraio – sabato 29 febbraio – domenica 1 marzo

MARIO E IL MAGO

Liberamente ispirato all’omonimo racconto di Thomas Mann

Cipolla è un mago, un incantatore, un affabulatore. “Ame gli occhi!” è la sua frase. E con gli occhi, le orecchie, il corpo, la testa, Cipolla rapisce. Incanta, indovina, ipnotizza. Il pubblico ride, plaude, assiste quasi assopito. Lo show prende spazio: la battuta è immediata, la risata facile, la complicità evidente. Uno schiocco di frusta e tutto scatta, come per magia.

Con Francesco Pennacchia – Anna Zanetti –  Ibrahima Bayo – Damiano Grasselli

Ideazione e riduzione drammaturgica Damiano Grasselli

Con la residenza artistica presso Vulkano (Ravenna) di drammatico vegetale/Ravenna teatro

Con il supporto di R.a.m.i. Residenza Artistica Multidisciplinare Ilinxarium e centro di Residenza della Toscana Armunia Capotrave/kilowatt

Nell’ambito del progetto cura 2019